I nostri candidati! (in aggiornamento)

ADAMIANO

Andrea Damiano:
Libero professionista e Fotografo.
Laurea Magistrale in Biotecnologie Vegetali. Sogna di poter cambiare le cose a partire da Correggio e arrivare chissà dove. Si è candidato con PRC poiché oltre a soddisfare le linee di pensiero politico proprie ricalca da sempre un modello di lotta al fianco di chi non si rassegna a sottostare al giogo dell’ingiustizia.

 

CMORGOTTI

Chiara Morgotti :
iscritta al quarto anno di giurisprudenza a Modena. Tra i vari interessi un posto preponderante è sempre stato occupato dalla politica, in quanto crede che l’amore per il nostro paese abbia come presupposto l’interesse della collettività verso la realtà che ci circonda. Milita in Rifondazione Comunista da quando aveva 16 anni e mai come ora è convinta che la risposta alla grave situazione nella quale si trova Correggio possa essere data dal nostro partito: giustizia sociale, finanziamenti a favore del pubblico, servizi assistenziali per i più bisognosi, trasparenza nella gestione della cosa pubblica, lavorare al fianco e per i lavoratori stremati dalla crisi finanziaria e di rappresentatività che li attanaglia! Questo è ciò che si prefigge Rifondazione Comunista…vota in modo utile!  Vota chi può utilmente rappresentarti.

LFRANCIA

Lorenza Francia:

Pensionata, nonna di due splendidi nipotini, vive da sempre a Correggio.

Ha sempre sostenuto la difesa dei più deboli e lottato contro le ingiustizie.

Ama la sua Correggio e conosce approfonditamente la sua storia ed il territorio.

Si candida con Rifondazione perché appartiene alla storia della sinistra del nostro Paese.

MMANICARDI

Monica Manicardi:

– diploma di media superiore “maestra d’asilo”

– diploma dell’idioma spagnolo a La Havana c/o “Scuola Hermanos Pais” (per stranieri)

Sono interessata a tutto ciò che è informazione soprattutto quella che ci viene nascosta; amo leggere,  mi piace la musica in generale, i balli latinoamericani e mi piace viaggiare per conoscere.

Il mio desiderio più grande è quello di VIVERE in modo semplice, onesto, rispettare e difendere i diritti umani , riuscire a beneficiare di istruzione e sanità gratuiti per tutti, che scompaia per sempre il razzismo e che tutti possano avere le stesse possibilità per sviluppare al massimo il proprio potenziale.  E’ per questo che sono sempre stata Comunista e che rimango fedele ai valori del Comunismo, con la mia candidatura al PRC.

PBELTRAMI

Paolo Beltrami:

Correggese, 40 anni, laureato, sposato e papà di due bimbi. Mi occupo di applicativi web.

Mi candido con Rifondazione perché credo in un progetto “altro” di società che si riconosce nei valori fondanti della nostra Carta Costituzionale.

CMAGNANI

Chiara Magnani:

35 anni, mamma di Agata, nata l’anno scorso si è laureata in Scienze della Comunicazione presso l’Università di Reggio Emilia.

Attualmente lavora come animatrice in un Centro Diurno per anziani di Correggio. Sensibile alle tematiche della Pace, ha sempre sostenuto che: “quando i ricchi si fanno la guerra, sono i poveri che muoiono”.

MIOTTI

Marte Iotti:

Ha studiato geometra  presso l’Istituto Secchi di Reggio Emilia e presso l'”Università della strada” che non è meno importante di quella sui banchi.

Vive a Correggio, attualmente in mobilità;  sono molti anni che presta la sua opera di volontariato presso la Protezione civile.

Si presenta con il simbolo di Rifondazione alle comunali di Correggio, simbolo che rispecchia da sempre la sua solidarietà verso i più deboli.

“Di emergenze me ne occupo da tanto tempo in Italia e all’estero e Correggio credo sia in questo momento in emergenza come mai nel passato. Dipende dal vostro voto il mio contributo al paese che ci ha cresciuti. Mi candido con rifondazione perché ne condivido il progetto e le relative iniziative (anche quelle trascorse e rimaste spesso nell’ombra); sono convinto che il rinnovarsi in superficie non ha mai giovato a nessuno, le operazioni di immagine deviano spesso dalla realtà dei fatti; è la società della potenza dell’immagine: da sempre Rifondazione promuove e appoggia idee sostenibili!”

LAGRO

Laura Giuseppina Agrò:

37 anni. Laurea in Lettere, insegnante precaria.

“Mi candido con Rifondazione perché credo fermamente che la prima rivoluzione che occorre a Correggio sia quella di tornare a chiamare le cose con il loro nome, ripartendo dall’onestà intellettuale e dalla cultura che sa fare del senso critico motore e ricchezza nello scambio tra le generazioni.

E per fronteggiare le mafie.”

GPALTRINIERI

 

Giulia Paltrinieri:

 Laureata in lettere moderne, studia per diventare redattrice editoriale. È studentessa, lavoratrice, stagista e molte altre cose alle stesso tempo. Si interessa del mondo dell’informazione e in particolare di mafie. Si candida con Rifondazione Comunista perchè crede che fare politica sia cosa necessaria e bella e semplicemente perchè le viene naturale. Non c’è cosa migliore se non partire proprio dal paese in cui si è nati, Correggio, per parlare di dignità del lavoro, precarietà, welfare. Ma anche di partecipazione delle donne, infiltrazioni mafiose sul territorio e sostegno alla cultura, in tutte le sue forme.

Simbolo_Partito_della_Rifondazione_Comunista.png

Rita Rustichelli:

Sempre residente a Correggio, diplomata ragioniera è da parecchi anni Responsabile Amministrativa di un Ente di Formazione a Reggio Emilia.

Amante della natura negli ultimi 15 anni ha attraversato mezza Europa in bicicletta. Crede nella solidarità e nei valori della convivenza civile. Si candida con Rifondazione per un progetto di comunità che sia rispettoso di tutti i suoi concittadini.

RZARDETTO

Rina Zardetto: 

Sono nata a Treviso, ma residente dal 1974 a Correggio, diplomata,  ho 2 figli. Per diversi anni ho tenuto un’attività artigianale e sono  stata impiegata per 27 anni presso un’azienda metal meccanica di Correggio.

Capogruppo per Rifondazione in Consiglio comunale dal 2004 al 2009. Sono stata socia fondatrice dell’associazione culturale “Materiale Resistente”. In passato responsabile per PRC delle iniziative di Praxis, iniziative culturali dei circoli della provincia della Federazione di Reggio Emilia. Ho partecipato a corsi di formazione sulla Nonviolenza. Frequento da anni i seminari di “Altradimora” officina dei saperi femministi, strumenti e progetti politici con un ottica di genere.

Sono  componente del Direttivo Provinciale dell’ANPI.

Per me che la politica la faccio da molti anni è soprattutto “spazio di relazione”

La politica va ridefinita e così pure i termini di cambiamento, ripartire dai fondamenti che per me vuol dire prendere in mano un foglio, una matita, un libro, ripartire  dai  saperi, dalla nostra Costituzione, perché oggi è questa l’alfabetizzazione che ci manca. La Costituzione è stata nei giovani anni della Repubblica il sogno di un progetto di Paese ed insieme la grammatica per la realizzazione di quel sogno; ripartire dal libro e dalla matita vuole dire ripartire dalla Carta, dai diritti/doveri, dal religioso rispetto per l’avversario, del culto della Politica esercitata con “disciplina” ed amore; ad una restituzione a tutti di guadagnarsi il pane con il lavoro, e di non pagare il prezzo della scarsa moneta, che per decisione politica dei grandi poteri, sottrae ai cittadini la giusta partecipazione alla ricchezza della nazione.

E’ lo spirito per cui in questi anni collaboro attivamente (anche nelle scuole) per la diffusione, comprensione, attuazione della nostra Costituzione.

Bolognesi

Vivo a Bagnolo e ho 35 anni, sono diplomato al liceo scientifico indirizzo logico-matematico e ho studiato filosofia a Bologna. Lavoro da alcuni anni come impiegato per una cooperativa sociale di cui sono il responsabile degli inserimenti lavorativi e coordino i servizi ambientali.

Mi candido perchè credo che nella gestione della cosa pubblica si impongano la sottoscrizione di un PATTO ETICO; scelte vincolanti per quanto riguarda la corretta gestione della finanza comunale e del rilancio del carattere pubblico dei servizi a tutela delle fasce più deboli.

Alcuni punti su cui voglio battermi in consiglio:

  • creazione di un piano di edilizia pubblica e sociale
  • Creazione di un fondo anticrisi a sostegno della locazione e del pagamento della rate di mutuo per le famiglie in difficoltà
  • Lotta all’illegalità, agli abusi nel settore economico e all’evasione fiscale; contrasto al lavoro nero e degli incidenti sui luoghi di lavoro
  • assicuraziore adeguati fondi alla scuola pubblica.
  • NO al pagamento del debito comunale attraverso la vendita di beni pubblici

Condividi il contenutoShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page